Pesche Ripiene al Forno con Amaretti

Ricette di dolci con la selezione Matilde Vicenzi
Classico della tradizione piemontese, le pesche ripiene sono un dessert dal profumo avvolgente in cui la frutta si sposa con l’intensità del cacao e la delicatezza degli amaretti. Questa è la versione della ricetta pesche e amaretti realizzata con gli irresistibili Amaretti di Matilde, biscotti che arricchiscono il caratteristico sapore dell’amaretto con zucchero di canna, mandorle di Sicilia e uova italiane da allevamento a terra.  
Pesche con Amaretti Vicenzi
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
<h2><strong>Come fare le pesche ripiene al forno con amaretti</strong></h2><p>La preparazione delle pesche ripiene al forno con Amaretti di Matilde Vicenzi come potrete vedere non è particolarmente complicata. Un dolce facile e veloce da realizzare per un abbinamento vincente e delicato tra a dolcezza della frutta e la delicatezza dell'Amaretto che conquisterà tutti.</p>
Autore:
Porzioni: 8
Ingredienti ricetta
  • 6 pesche nettarine
  • 70 g Amaretti di Matilde
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 40 g zucchero grezzo di canna
  • 20 g mandorle
  • 1 bicchiere di vino dolce liquoroso
  • burro q.b.
Preparazione dolce
  1. Per preparare questa ricetta pesche e amaretti iniziate lavando e asciugando accuratamente le pesche.
  2. Mettete gli amaretti nel mixer insieme alle mandorle e frullate il tutto fino ad ottenere una poltiglia.
  3. Tagliate le pesche a metà senza eliminare la buccia, ma rimuovendo il nocciolo e parte della polpa. Mettete le pesche da parte e aggiungete la polpa che avete rimosso al composto precedentemente ottenuto. Azionate nuovamente il mixer.
  4. Trasferite il composto in una ciotola abbastanza capiente e aggiungete gradualmente il cacao in polvere e lo zucchero di canna. Amalgamate con un cucchiaio in modo da ottenere un composto il più omogeneo possibile.
  5. Prendete le pesche tagliate, farcite ogni metà con il composto e livellate con il dorso di un cucchiaio.
  6. Imburrate una pirofila e disponetevi le pesche con l’incavo rivolto verso l’alto, cercando di non lasciare spazio tra l’una e l’altra. Spolverate con dello zucchero di canna e bagnate con il vino liquoroso.
  7. Cuocete in forno preriscaldato a 200° C per circa mezzora, bagnando di tanto in tanto le pesche con il fondo di cottura.
  8. Servite le pesche appena sfornate, decorando con un amaretto intero e qualche mandorla.
 

Consigli per le vostre pesche al forno con amaretti

Accompagnate le pesche ripiene con della panna montata o con una pallina di gelato alla vaniglia. Potete modificare la ricetta pesche e amaretti sostituendo le nettarine con le pesche gialle, sarà però necessario ridurre i tempi di cottura a circa 20-25 minuti. Lo stesso vale se utilizzate frutti molto maturi. Se non avete a disposizione lo zucchero grezzo di canna usate quello semolato, aumentando la dose a 50 grammi. Tenete le pesche ripiene in frigorifero dentro un contenitore chiuso ermeticamente, si manterranno per 3 giorni. Per conservarle più a lungo mettetele in congelatore, dentro una busta per alimenti: quando vorrete consumarle vi basterà lasciarle in frigo a scongelare per un paio d’ore e poi scaldarle in forno per circa 15 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto: