Gelato agli Amaretti di Matilde senza gelatiera

Ricette di dolci con la selezione Matilde Vicenzi
4.0 from 2 reviews
Gelato agli Amaretti di Matilde senza gelatiera
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Cos’è l’estate senza gelato, amiche mie? Questo connubio è l’ideale per sopravvivere alla temperatura e concedersi una pausa fresca e piena di gusto, per spezzare la routine o per finire in bellezza una cena tra amiche. Quindi, ecco una ricetta davvero deliziosa: un gelato semplicissimo da preparare (anche se non avete la gelatiera), aromatizzato agli Amaretti di Matilde, da servire rigorosamente con altri Amaretti sbriciolati. Non vedo l’ora di sapere cosa ne pensate, e cosa diranno le vostre ospiti!
Autore:
Ingredienti ricetta
Preparazione dolce
  1. La prima cosa da fare quando preparate il gelato con i miei Amaretti di Matilde è mettere una vaschetta da gelato vuota in freezer.
  2. Prendete un pentolino e scaldate il latte, facendo attenzione a non portarlo ad ebollizione. Una volta caldo, toglietelo dal fuoco.
  3. Nel frattempo, con una frusta a mano, lavorate le uova con lo zucchero, fino ad ottenere una crema soffice e ariosa. Aggiungetevi il latte intiepidito per diluirla.
  4. Riportate il composto sul fuoco e scaldatelo, anche in questo caso prestando attenzione a non portarlo ad ebollizione.
  5. Levate dal fuoco, sbriciolate i miei Amaretti di Matilde ed incorporateli nella crema. Unite quindi anche i due cucchiai di caffè. Montate la panna, ed incorporate anche questa con delicati movimenti dall’alto verso il basso per non smontarla.
  6. La base per il vostro gelato è ora pronta: assicuratevi che si sia raffreddata e versatela nella vaschetta (mi raccomando non riempitela del tutto perché, una volta ghiacciato il gelato aumenta di volume).
  7. Coprite e mettete il vostro gelato agli Amaretti in freezer per 1 ora.
  8. Passato questo tempo, il composto dovrebbe avere iniziato ad indurirsi, sopratutto ai bordi: mescolatelo energicamente cercando di rompere gli eventuali cristalli di ghiaccio, o meglio ancora, frullatelo a bassa velocità.
  9. Riponete nuovamente il composto in freezer e ripetete l’operazione dopo circa un’altra ora.
  10. Fate infine riposare in freezer per altre due ore e il vostro gelato sarà pronto!
  11. Per un tocco di croccantezza, servitelo con altri Amaretti di Matilde sbriciolati, ma potete anche optare per un topping di cioccolato a scaglie oppure frutta estiva a volontà!
 

Le vostre recensioni

4 recensioni
    1. Ciao Giulio, grazie per avermi dato questo spunto, spero di poterti accontentare presto. Un caro saluto!

    1. Cara Maria, nella ricetta è stata usata della comune panna fresca da montare. Fammi sapere, un dolce saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto: