Mousse al cioccolato bianco con percocche, di Daniela Dal Ben

Ricette di dolci con la selezione di Matilde Vicenzi
Mousse al cioccolato bianco con percoche
 
Se la mousse incontra il cioccolato bianche e le percocche... il dolce al cucchiaio a cui è impossibile resistere.
Autore:
Porzioni: 6
Ingredienti ricetta
  • 100 gr. di panna da cucina
  • 30 gr. di zucchero
  • 
280 gr. di cioccolato bianco
  • 480 ml. di panna semi-montata
  • 
8 gr. di colla di pesce
  • 
3 percoche
  • 
cacao amaro in polvere
Preparazione dolce
  1. La percoca ( o pesca percoca ) è un’incrocio tra pesca ed albicocca.
  2. Per l'intensità del sapore, l'intenso profumo e la compattezza della polpa le percoche sono spesso sinonimo di "pesche industriali", quindi vocate per la produzione industriale dei migliori derivati di pesca: succhi, creme, polpe, e frutta sciroppata.
  3. Sono buonissime anche da mangiare, io le ho aggiunte alla mousse al naturale, senza aggiungere zucchero o limone.
  4. Preparazione:
  5. Mettere sul fuoco un pentolino con la panna da cucina e lo zucchero, portarla quasi a bollore, aggiungere 200 gr. di cioccolato bianco tritato e lasciatelo sciogliere.
  6. Avvolgere la parte rimanente di cioccolato con pellicola trasparente e metterla in frezeer.
  7. Nel frattempo, mettere in una ciotola un po’ d’acqua fredda e inserirci la colla di pesce, che poi si unirà al composto per fare la mousse al cioccolato bianco.
  8. Lasciare che il tutto si raffreddi e in seguito aggiungere anche la panna semi-montata, mescolando dall’alto verso il basso , affinchè non smonti .
  9. Togliere il cioccolato bianco dal frezeer, grattugiarlo ed unirlo al composto, poi versarlo in contenitore coperto e lasciarlo riposare in frezeer per 4 ore circa (questo tempo dà alla mousse una consistenza simile al gelato, se invece si desidera una consistenza più cremosa, il tempo giiusto è 1 ora e mezza).
  10. Sbucciare le percoche e tagliarle a spicchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto: