Una mano d’artista per interpretare le nostre ricette: intervista ad Alessandra Scandella

Data: 14 dicembre 2012

Calendario 2013 di Matilde: A. ScandellaCare amiche, avrete notato come le ricette del Calendario 2013 di Matilde siano state interpretate molto felicemente, in chiave artistica.

Oggi incontriamo la persona che ha messo il proprio talento al servizio… delle ricette: l’artista Alessandra Scandella.

Alessandra, per farsi conoscere da tutte noi, ha accettato la piccola intervista che segue, nella quale ho scoperto, tra le altre cose, che è una appassionata di TiramiSu!

Grazie per il tuo tempo, Alessandra, e complimenti ancora per il tuo lavoro, che ci accompagnerà per tutto il 2013 (per chi non lo avesse ancora fatto, ricordo che il Calendario di Matilde si può scaricare qui).

Alessandra, come hai trovato le ricette del calendario, da un punto di vista artistico? Come è stato affrontare le ricette non ai fornelli ma… alla tavolozza dell’artista?
Mi piace moltissimo disegnare alimentari, è divertente e mi rilassa! E si sposa bene con l’acquerello, che ha colori naturali, tonalità trasparenti e morbide. Mi sono divertita a studiare le texture, i fondi colorati, le macchie di colore  da inserire nel disegno, e a cercare di dare una composizione armonica  in cui al centro ci fosse la  ricetta.
Le tovaglie colorate, il pizzo, i decori,  e anche i chicchi di caffè possono avere un loro fascino! L’importante è riuscire a dare la luminosità e la leggerezza dell’acquerello.

Disegnare fa rima con cucinare? Ovvero: questi due talenti hanno dei punti in comune, secondo te?
Nel mio caso direi proprio di no! Sono piuttosto negata in cucina, i miei figli cucinano bene e spesso preparano loro, devo dire che non è male ogni tanto farsi servire!
L’unica cosa in cui mi sento sicura è il TiramiSu, devo dire che in genere mi riesce molto bene! Il problema è che quando vado a cena da amici porto sempre quello…

Ti piacciono le torte e i dolci? Da come hai interpretato le ricette si direbbe proprio di sì…
Mi piace moltissimo mangiare, più o meno tutto, tranne la trippa, perchè è il nome del mio gatto! Sono molto curiosa, quando viaggio, una delle cose che m’interessa di più è provare la cucina, amo  i dolci, soprattutto il Pan di Spagna o la Torta Paradiso, mi ricordano mia nonna che era molto brava e preparava una torta Paradiso alta e molto soffice, favolosa.

L’estetica è sempre più parte del mondo della cucina, sia sul web, sia sulle tavole che – specie in periodi di festa – cercano di farsi più belle possibile. Colore, composizione, proporzioni… l’occhio vuole la sua parte anche quando si mangia?
Sicuramente sì, è importante presentare bene un dolce, la prima cosa è la vista, per cui è bello che abbia i toni giusti, magari dei decori che non tolgano importanza ma lo completino, dei fiori o dei ricami, qualche piccolo frutto colorato. Nelle mie illustrazioni ho voluto introdurre dei decori e degli elementi che valorizzassero il dolce, che lo rendessero più prezioso e unico.

Infine, una domanda un po’ più birichina: se dovessi assaggiare tutte le 12 torte del calendario, quale pensi ti piacerebbe di più?
Devo dire che disegnandole mi veniva voglia di assaggiarle tutte! E anche ora….
M’incuriosisce molto la ricetta di Febbraio,  un po’ diversa dalle altre, quella di Settembre perchè adoro il cioccolato e gli alchechengi, e la Torta mimosa!
intervista ad Alessandra Scandella
MatildeTiramiSu - Marzo
MatildeTiramiSu - Settembre

Commenti

5 commenti su “Una mano d’artista per interpretare le nostre ricette: intervista ad Alessandra Scandella”

  1. non riesco a scaricare il calendario… cliccando sul link indicato in questo post mi dice che è impossibile trovare la pagina… mi puoi aiutare? grazie infinite e Tantissimi Carissimi Auguri di Buone Feste a te e a tutto lo staff di Matilde ^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *