Torta fredda alle pesche e albicocche di Rocco Matrella

Torta fredda alle pesche e albicocche
 
Torta fredda alle pesche e albicocche. Una ricetta fresca e gustosa, con tanta frutta: ce la propone Rocco. Grazie!
Ingredienti ricetta
per la base biscottata
  • 150 g di biscotti secchi
  • 75 g di burro
per la crema
  • 300 g di yogurt bianco
  • 200 ml di panna per dolci
  • 2 pesche (circa 150 g di polpa)
  • 1 cucchiaio di limone
  • 50 g di zucchero
  • 6 g di colla di pesce (gelatina in fogli)
per la copertura
  • 100 g di polpa frullata di albicocche
  • 50 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di limone
  • 3 g di colla di pesce (gelatina in fogli)
  • 100 ml di acqua
Preparazione dolce
  1. Preparare la base biscottata, frullare finemente i biscotti aggiungere il burro fuso e mescolare bene, distribuire uniformemente il composto sul fondo di uno stampo a cerniera, mettere in frigo per far indurire la base biscottata.
  2. Per la farcitura, frulliamo la polpa delle 2 pesche con lo zucchero e un cucchiaio di succo di limone.
  3. Unire la polpa allo yogurt.
  4. Montare la panna e unire sempre mescolando con le fruste in azione lo yogurt.
  5. Ammorbidire la gelatina in fogli in acqua fredda per 10 minuti, strizzarla e scioglierla in poco latte (non deve bollire).
  6. Farla leggermente raffreddare e unirla al composto di yogurt e panna mescolando con le fruste.
  7. Versare il composto sulla base biscottata e lasciare riposare in frigo per circa 3-4 ore. Passato questo tempo, preparare la copertura di albicocche.
  8. Sbucciare le albicocche e frullarle con lo zucchero, il succo di limone e l'acqua, riscaldare il composto a fuoco basso e unire la gelatina (precedentemente ammorbidita in acqua fredda), sciogliere perfettamente la gelatina mescolando continuamente.
  9. Far raffreddare il composto mescolando di tanto in tanto per evitare la formazione di grumi, quindi versare il composto sulla torta e lasciare in frigo per almeno 2-3 ore per far indurire la copertura.

Commenti

Un commento su “Torta fredda alle pesche e albicocche di Rocco Matrella”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Voto: