Un consiglio da Silvia Guerra per il tè delle cinque: se provassimo dolce e salato insieme?

Data: 02 maggio 2012

E’ con grande piacere che accolgo il consiglio di Silvia – conosciuta in rete anche con il nome del suo blog “Chef ma non impegna” – che ha accolto gli amici in visita pomeridiana sperimentando un uso della tradizione britannica: l’avvicinamento dei sapori dolci e salati durante il tè delle cinque.

Muffin al cioccolato amaro e nocciole, quindi, affiancati da una quiche di fondi di carciofo e prosciutto, accompagnati – a scelta – da tè verde oppure una dissetante centrifuga di mela, mango e fragola.

Si tratta di consuetudini che vanno pian piano affermandosi anche da noi, sarei quindi curiosa di sapere come hanno gradito gli amici di Silvia la proposta, e anche cosa ne pensate voi… avete mai provato un tè come quello di Silvia?

Ringrazio Silvia per aver condiviso lo spunto, e ricordo che potete trovare tutte le sue ricette di dolci qui, sul suo ricettario online.

Commenti

6 commenti su “Un consiglio da Silvia Guerra per il tè delle cinque: se provassimo dolce e salato insieme?”

  1. Grazie Matilde! posso parlare per conto dei miei amici e garantirvi che non è avanzato granchè! Ho imparato all’estero, confrontandomi con nuove culture, la tradizione dello “spuntino” pomeridiano e devo dire che io per prima l’ho apprezzato! Perchè non portare le cose buone anche nella nostra cultura? a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *