Quando riordinare la cucina è divertente

Data: 09 dicembre 2016

I fornelli pieni di macchie di ogni colore, carte e cartacce dappertutto, stoviglie di ogni tipo impilate sul lavello. Care amiche, so che fin dalle prime parole avete cominciato a immaginarvi chiaramente la vostra cucina; perché succede a noi tutte, soprattutto dopo aver preparato un dolce particolarmente impegnativo. Riordinare la cucina è la parte meno divertente della nostra passione. Allora perché non approfittare di uno di questi momenti per una pulizia più approfondita? Sono sicura che, una volta finito, stare in cucina sarà un piacere ancora più grande, e sarà tutta opera vostra.

photo-1452251889946-8ff5ea7b27ab


Tabula Rasa
La prima cosa che faccio di solito, quando mi prende la voglia di sistemare tutto, è svuotare ogni vano da tutto ciò che contiene: provviste, stoviglie, aggeggi… tutto a parte, per poter raggruppare gli oggetti, capire cosa manca all’appello, quanto spazio occupa, come sistemarlo. Vi assicuro che può avere un effetto catartico! A volte siamo abituati da anni a cercare i bicchieri in un determinato vano. E se esistesse uno spazio della nostra cucina più adatto a contenerli? Non è mai troppo tardi per cambiare, anzi, può darci un elemento di varietà!

preparing-christmas-sweets-lovely-hearts-picjumbo-com

Cucina o salotto?
Se la vostra cucina non è in una stanza dedicata ma è a vista sul salotto o la sala da pranzo, perché non prevedere qualche soluzione “di confine” in modo da dividere i due ambienti pur facendoli coesistere? La mia soluzione preferita è uno scaffale in cui mescolare con gusto libri, barattoli di biscotti, servizi da tè e altri oggetti da mettere in bella vista.

photo-1453686062273-6257b9fde1ce

I tuoi viaggi in cucina
È una soluzione datata, ma sempre di moda: la parete del nostro frigorifero è perfetta per ospitare dei magneti. Che siano delle calamite particolari, oppure semplici e studiate per fermare cartoline o ritagli di giornale, il nostro frigo può parlare di noi a chi entra nella nostra cucina, o ricordarci un viaggio, un momento immortalato in una foto. Trasformate il vostro frigorifero in una bacheca personale e sbizzarritevi! Aspetto le vostre foto con l’hashtag #matildevicenzi!

 

Vedrete, mie care, che quel caos dell’inizio vi sembrerà solo un lontano ricordo, e avrete subito voglia di preparare un altro dolce! Avete qualche altro consiglio da condividere? Scrivetemi! Non vedo l’ora di parlarne nel mio blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *