Le ricette estive dei gelati di Erika Cartabia – oggi al gusto di cacao

Data: 30 luglio 2013

Con piacere ritroviamo Erika Cartabia, che ormai regolarmente torna a trovarci con una ricetta al mese.

Quando il caldo si fa sentire, però, non sono è più il forno lo strumento principale: golosissimi gelati, preparati divinamente come ormai sappiamo!

Vediamo qual è il gusto prescelto per oggi…

La versione al cacao del gelato, quella leggera, ma talmente simile a quella al cioccolato che potreste addirittura confondervi. Il trucco sta nell’utilizzare il cacao amaro più scuro che trovate, quello sottoposto al cosiddetto “Dutch Process”. La parte meravigliosa di questo ultimo esperimento è che otterrete un gelato cremoso e davvero molto godurioso senza preparare creme all’uovo o utilizzare quantità esorbitanti di cioccolato. Una specie di gelato light, ma per veri golosi!
Il tocco in più? Ovviamente largo a tutta una serie di delizie create da Matilde Vicenzi per rendere la vostra coppa gelato da “buona” a “squisitamente irresistibile”.
Sbizzarritevi per trovare l’accostamento più geniale. Avete mai provato, ad esempio, il gelato al caffè con i savoiardi? Perchè non creare anche una croccante millefoglie con diversi gusti di gelato, fragola e cioccolato ad esempio. E poi ancora sfogliatine, granella di biscotti, le classiche cialde ripiene di crema di nocciole e, infine, la intramontabili lingue di gatto per gustarvi il gelato fino all’ultima goccia della vostra coppetta!

Per seguire Erika:
Le sue ricette su “Matilde”, il suo blog La Tana del Coniglio, la pagina Facebook, il profilo Twitter, le immagini su Pinterest.

gelato al cacao

GELATO AL CACAO

Ingredienti:

  • 50 g di Cacao amaro in polvere
  • 100 g di zucchero semolato
  • 200 ml di panna fresca
  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (facoltativo)

Per decorare (facoltativo):

  • Cialdine ripiene con crema di nocciole Matilde Vicenzi
  • Mandorle a lamelle

Preparazione:

  1. Iniziate mescolando il cacao e lo zucchero.
  2. Aggiungete quindi poco latte alla volta, meglio se lievemente intiepidito. In questo modo lo zucchero si scioglierà più facilmente ed eviterete di ottenere un gelato “granuloso”.
  3. Lasciate raffreddare e unite la panna ed eventualmente l’estratto di vaniglia. Potete effettuare tutte queste operazioni utilizzando un frullatore oppure un bicchiere alto e molto capiente come quello per il minipimer. Le quantità di cacao sono riducibili fino a 30 gr e potete variare anche le dosi di zucchero. Con queste quantità otterrete un gelato lievemente zuccherato in cui viene esaltato il cacao, potete però aumentarne le quantità fino a 170 g.
  4. Preparate quindi il gelato secondo le istruzioni previste per il vostro tipo di gelatiera. Potete optare anche per una decorazione finale prima di servirlo. E’ ottimo con del cioccolato fondente fuso oppure servito con cialdine e tantissime mandorle a lamelle che avrete fatto lievemente dorare in padella per pochi minuti.

gelato al cacao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *