Il galateo del corpo secondo Matilde

Care amiche, è un piacere ritrovarvi di nuovo qui, in questo nostro spazio speciale; oggi voglio darvi alcuni consigli un po’ particolari, utili per affrontare le serate dove il galateo a tavola è il vero protagonista. Come sono certa sappiate, il linguaggio del corpo spesso dice veramente molto delle persone che siamo, ecco perché è bene prestarvi attenzione, soprattutto quando a tavola siamo in compagnia di ospiti importanti. Ecco quindi qualche suggerimento utile per poter affrontare questi momenti con serenità.

A tavola
Dopo che i padroni di casa avranno invitato gli ospiti ad accomodarsi, una volta seduti lasciate perdere ogni rigidità. Ricordatevi che siete ad una cena, una piacevole occasione conviviale nella quale è bene dimostrare di essere a proprio agio, mantenendo una posa rilassata senza eccessi, stando attenti a non curvare le spalle sopra il piatto.

Gomiti sul tavolo: si o no?
È un tema aperto, quello dei gomiti sul tavolo: appoggiarli è sinonimo di buona o cattiva educazione? Dipende. Durante il pasto farlo è maleducazione, mentre se state parlando con un altro ospite appoggiarvi sul tavolo e protendervi anche in avanti con il busto è sinonimo di essere interessati alla conversazione.

Mani, dove tenerle?
In grembo è certamente un’ottima idea, alternativa che sostituisce il tamburellare sul tavolo o giocare con le posate, entrambi piccoli comportamenti che possono provocare del fastidio negli altri invitati. Un’ultima cosa: meglio tenere le mani lontane dai capelli.

Mie care, spero che i miei consigli potranno esservi utili: confido comunque nel fatto che voi siate già molto educate e a modo, e so che sarete le ospiti ideali per qualsiasi padrone di casa.