Nutriamoci d’Estate – Un post e una ricetta da Monica Martino biologa nutrizionista

Data: 08 agosto 2014

Mie care,

potevamo affrontare la pienezza dell’estate senza i consigli nutrizionali di Monica Martino, la biologa nutrizionista che da tempo condivide generosamente intervistesuggerimenti e prelibate ricette? Certamente no!

Diamo quindi la parola a lei, sempre attenta – in particolare – alle allergie e intolleranze alimentari.

NUTRIAMOCI D’ESTATE di Monica Martino.

Durante la stagione estiva capita di modificare i ritmi, e di conseguenza saltare i pasti o magari… farne il doppio.

Anche se siamo in vacanza, ricordiamo che sarebbe meglio non alterare troppo il ritmo di vita e le abitudini alimentari.

Come mangiare in estate, quindi?

Il pieno di energie si fa con la colazione (vale anche e soprattutto per i bambini), prima di tutto.

Poi, sia a casa sia al ristorante, prediligete i piatti unici ed lasciate perdere il menu tradizionale con il primo, il secondo ecc.

Abbondate con la frutta e la verdura – in questa stagione è particolarmente colorata e ricca – in modo da ottenere tutti i benefici di nutrienti e antiossidanti, evitando il più possibile cibi grassi ed elaborati.

Non dimenticate di bere tantissimo, specie se passate le giornate al sole! Tre litri d’acqua al giorno potranno bastare 🙂

Se dovessi dire una sola cosa sul piatto ideale per l’estate, vi direi che deve essere ricco in principi nutritivi essenziali come vitamine e sali minerali con azione antiossidante: ad esempio le vitamine A-B-C-D-E, il coenzima Q10, magnesio, fosforo, iodio, calcio,  potassio, sodio e cloro, ferro e zinco.

Consigli alimentari per… l’abbronzatura.

Con il consumo di alimenti specifici abbiamo una maggiore probabilità di ottenere un’abbronzatura più uniforme e duratura, aumentando la resistenza della pelle al sole.

Quindi largo ai cibi ricchi in:

  • beta-carotene, per aiutare la sintesi di melanina, quindi ortaggi e frutta di colore arancio e giallo
  • sostanze antiossidanti, che limitano i danni dei raggi UV sulla pelle come l’invecchiamento cutaneo… largo quindi alle ciliegie, all’ananas, alla lattuga, alla frutta secca, ai pomodori, ai peperoni…

E l’intestino?

La stagione estiva mette a dura prova il nostro intestino: caldo, attività giornaliere e serali, viaggi e alimentazione disordinata portano a squilibri della flora intestinale con ripercussioni su tutto l’organismo.

Quindi i pasti consigliabili sono sempre leggeri, con basso contenuto di sodio (aggiunto); da evitare caffeina e alcol.

Fare più attività fisica possibile, ed integrare sempre con prebiotici (fibre da cereali, frutta e verdura) e probiotici (yogurt,  fermenti lattici vivi).

Un pensiero per le caviglie delle signore…

Capita, in estate, che le caviglie tendano a gonfiarsi: per questo è molto utile alimentarsi con cibi vegetali contenenti flavonoidi (frutti rossi soprattutto).

L’ideale sarebbe assumere, in concomitanza, integratori naturali a base di betulla, cardo mariano e tarassaco per aiutare il sistema linfatico, e mirtillo e centella asiatica per migliorare la circolazione ed evitare quei fastidiosi crampi notturni che a volte disturbano il sonno.

Tornando all’argomento cibo… teniamo sempre presente che in estate possiamo sostituire il pasto con frullati e gelati… come questo che segue. Buona estate a tutte e a tutti!

La ricetta di Monica Martino: Gelato Home-Made alla FruttaGelato alla frutta di Monica Martino per Matilde Vicenzi

Ingredienti ricetta:

  • Frutta di stagione tagliata a pezzi e precedentemente messa in freezer (io ho scelto pesche, banane e ciliegie duroni di Villanova d’Arda)
  • Latte di riso q.b.
  • Panna da montare vegetale già zuccherata

Preparazione dolce:

  1. In un tritatutto mettere la frutta congelata (decidete voi se fare gusti separati o mischiarli) con poco latte di riso e iniziare a frullare.
  2. Aggiungere la panna (potete fare circa 200 mL per ogni tipo di frutto) e frullare ancora finchè non si ottiene un composto cremoso ma molto denso.
  3. Trasferire in contenitori (meglio in acciaio o vetro) e riporre in freezer.
  4. Ogni 30 min per 3 ore mescolare i gelati
  5. Prima di servire lasciare a temperatura ambiente per 5 min.

Nutrisrsi d'Estate, dal blog di Matilde Vicenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *