Castagne che passione!

Data: 20 ottobre 2016

Una passeggiata nell’aria frizzantina d’autunno, il crepuscolo, e all’improvviso lo vedi, e capisci che l’autunno è finalmente nel suo pieno. Care amiche, sto parlando dell’uomo che cucina le caldarroste nel bidone: chi non ne ha mai visto uno nella sua città? Fin da quando ero bambina è una tradizione che non si spegne mai e che ogni volta mi dà una sensazione straordinaria. Ecco perché oggi voglio darvi qualche consiglio per portare a casa il profumo di questa meravigliosa leccornia autunnale, la castagna.

Sono molti i modi per cucinare le castagne, care amiche: alcuni li conoscerete sicuramente, ad altri magari semplicemente non avevate pensato.
In ogni caso io adotto prima di tutto il metodo all’antica: lascio riposare le castagne in un panno umido dopo averle incise con un coltello (o, come si dice, dopo averle “castrate”). Vedrete amiche mie, vi faciliterà qualsiasi preparazione.

In padella


Il metodo più classico è quello per la preparazione delle caldarroste: avrete bisogno di quella speciale padella con il fondo a buchi, che permette una distribuzione del calore uniforme a sufficienza per penetrare il guscio della castagna e arrostirla. Dopo circa trenta minuti di cottura, a seconda della grandezza del fornello, potrete gustarle. Non mi aspetto certo che abbiate il bidoncino con il fuoco in terrazza!

Bollite


Ci avevate mai pensato? Se per qualche motivo le castagne arrostite vi hanno stufato, le trovate troppo secche o semplicemente volete provare qualcosa di diverso, provate a gettarle in una pentola d’acqua e lasciarle in ebollizione per circa 40 minuti. Una volta scolate poi, rimuovete il guscio: le castagne avranno il buffo aspetto di strani marshmallows. Provare per credere!

Al forno

shutterstock_342951917
Ancora più pratico, e più veloce, è preparare le castagne in forno. Basta riporle in una teglia, impostare la temperatura attorno ai 200°C e lasciarle per 15, 20 minuti. Una volta estratte potrete sgusciarle facilmente e prepararle per farci magari un dolce! Lo sapevate che ci sono decine e decine di ricette con questo fantastico ingrediente? Vi sfido a prepararne uno e a mandarmi poi la vostra ricetta al solito indirizzo!

Prima di salutarvi, amiche mie, vi lascio con un consiglio. Appena potete, acquistate tutte le castagne che potete, anche se non intendete cucinarle subito. Se le disponete in piccoli cesti di vimini possono dare un aspetto autunnale al vostro arredamento, profumando e colorando l’ambiente. Non fatevi scappare questa occasione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *