Il bon ton dell'aperitivo secondo Matilde

Care amiche, ben ritrovate. L’argomento che oggi voglio approfondire con voi riguarda un appuntamento piacevole e immancabile, soprattutto con la bella stagione: parlo dell’aperitivo. Le giornate si allungano, e non c’è niente di più bello per me che condividerle nelle ore migliori con le persone care. Naturalmente, perchè sia davvero speciale curo l’accoglienza nei piccoli dettagli, e se volete vi svelo qui qualche mio prezioso consiglio.


Ora e luogo
L’aperitivo nasce come occasione d’intrattenimento prima del pranzo o della cena, con l’idea di stuzzicare l’appetito degli invitati e creare un piacevole momento conviviale. Io sono solita dedicargli uno spazio definito e distinto da quello del pasto vero e proprio: una stanza, nel caso di un aperitivo in casa, oppure la terrazza o il giardino, se fa abbastanza caldo per godersi la sera. 

Il buffet e le bevandephoto-1448832529029-aca2dfcaf7c9
Nel luogo scelto per l’aperitivo predisponiamo vicino al buffet le bevande, preferibilmente in caraffe accanto a bicchieri splendenti. Il cibo che scegliamo dev’essere anche pratico da consumare, meglio quindi le monoporzioni, che non rovinano l’appetito e sono comode da gustare.

L’atmosfera giusta
Infine, care amiche, date la giusta attenzione all’atmosfera che vorrete creare per il vostro aperitivo: ad esempio, potete disporre dei cuscini per ricreare una sensazione di dolce comodità, se siete in casa. Non sottovalutate la musica, l’ideale per creare un buon clima, lasciandola sempre in sottofondo per non ostacolare le conversazioni fra gli invitati.

Non mi resta che augurarvi di passare una piacevole serata, ricca di nuove conoscenze e nuovi stimoli!