Arte del ricevere e il dono del regalo culinario

Data: 16 dicembre 2015

Care amiche,Arte del ricevere e doni culinari

i regali più belli, secondo me, sono quelli che nascono dalle nostre mani, frutto della passione per la cucina, e in particolare per le ricette di dolci.

E in tempi di festività natalizie, una piccola riflessione sui regali me la dovete concedere.

Arte del ricevere e i regali culinari

Perché lanciarsi in spese di cui spesso nemmeno siamo convinte, quando il regalo più bello è quello che esprime in pieno talento, gusto e capacità creativa?

Avete già capito: se fosse per me non si regalerebbero che dolci!

Qualcuna di voi forse dirà che non è pratico fare pacchetti e confezioni regalo con torte, crostate e simili… e sono d’accordo.Arte del ricevere e i doni culinari

Ma che mi dite di pasticcini, vol au vent, biscotti, confetture e altre squisitezze in “formato regalo”?

Non frenate la vostra creatività, una volta finita la preparazione della specialità dolce, inventate una confezione che esprima l’amorevole cura che mettete in ogni cosa, e nessun dono sarà più bello!

Arte del ricevere e i regali culinariNon vi sentite anche voi ispirate da queste immagini?

Credete alla vostra Matilde: un dono culinario preparato con le vostre mani, dalla ricetta alla confezione, può essere al tempo stesso originale ed elegante… e nessuno ne riceverà mai uno uguale!

Auguri a tutte, per un Natale all’insegna della fantasia e creatività!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *