Arte del Ricevere attenzione agli anticonformisti

Data: 25 marzo 2015

Arte del Ricevere attenzione agli anticonformisti Care amiche,

che cosa vuol dire arte del ricevere? Per la vostra Matilde Vicenzi – lo sapete bene ormai – significa “far star bene i propri ospiti”.

Ma non è detto che sia così per tutti… in particolare, ci sono persone che hanno una percezione dello stare bene, anche in casa altrui, un po’ particolare.

Nulla di male, magari solo il vezzo di non essere mai puntuali, oppure quello di presentarsi alla vostra tavola con un’amico o un’amica senza avvisare…

Spesso, questi atteggiamenti sono frutto di uno spirito un po’ anticonformista e ribelle…

Tratti che trovo personalmente anche simpatici, a patto però che non pregiudichino la riuscita di una cena o un incontro conviviale!

Come fare quindi con questi “ospiti ribelli”? Dobbiamo assecondarli, evitarli, prevenirli?

Nulla di tutto questo: ecco come mi regolo io!

1 – Conoscere le abitudini

Se si tratta di persona che conosciamo, in fondo non sarà difficile prevedere come si comporterà: avvisiamo quindi gli ospiti su… cosa aspettarsi al suo arrivo!

2 – Imprevedibile? Inutile preoccuparsi

Alcune persone sono davvero imprevedibili, ma ci vuol altro per mettere in crisi una padrona di casa!

E poi, se è imprevedibile, inutile cercare di pensarci prima, non vi pare?

3 – Batteteli sullo stesso terreno

Ho sempre pensato che con gli anticonformisti bisogno essere più anticonformisti di loro… forse che il diritto a prendersi qualche qualche libertà è riservato a loro?

Certo che no, quindi se l’invitato si presenta con 2 amici, nessun problema, li faccio accomodare in cucina, con la stessa simpatica nonchalance che sfoggiano loro!

4 – Gli altri ospiti possono aiutare

Anche se c’è un anticonformista a tavola, non è certo l’unico ospite: sensibilizzate gli altri invitati, troverete complicità e simpatia, oltre che una mano a “gestire” il pazzerello di turno!

5 – Non vale la pena di prendersi troppo sul serioArte del Ricevere attenzione agli anticonformisti simpatici ma...

Questo l’ho imparato con gli anni: non c’è etichetta che non si possa infrangere, e qualche piccolo imprevisto può essere fonte di buonumore…

Ricordate che siete voi, come padrone di casa, che potete sdrammatizzare qualunque situazione con un sorriso!

E voi, come vi regolate con gli ospiti che non amano stare alle regole, ma… amano ritrovarsi a casa vostra?

A presto, mie care, con i vostri consigli e suggerimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *