Arte del ricevere per inaugurare una nuova casa

Data: 28 ottobre 2015

Arte del ricevere per inaugurare una nuova casa

Care amiche,

quale occasione migliore di una nuova casa per festeggiare tra amiche?

Davvero è questa, secondo me, una delle occasioni più felici per riunirsi… magari intorno a un tavolo che ancora non c’è, come talvolta accade nei traslochi!

Ma niente paura: arte del ricevere non è certo l’arte dell’arredamento perfetto, bensì il piacere di accogliere qualcuno in casa nostra e farlo sentire a proprio agio dal primo minuto.

Tutto questo può prendere un significato nuovo e particolare, se il piccolo (o grande, perché no) festeggiamento si svolge in una residenza nuova.

Eccovi quindi i miei consigli per inaugurare come si deve il nuovo indirizzo di casa!

1 – Formalismi sì o formalismi no

Le scuole di pensiero a proposito delle feste di inaugurazione sono due: chi vuole terminare tutto alla perfezione prima di far vedere la casa a chiunque, e chi invece non si cura minimamente di avere ancora… le sedie imballate!

Personalmente non amo eccedere in nessun senso, quindi prediligo un ambiente decoroso e passabilmente in ordine, ma non mi scandalizzo se qua e là vi sono “tracce di trasloco”: l’atmosfera calda e accogliente non la determinano le condizioni della casa, ma i sorrisi di chi invita!

2 – Inauguriamo la cucina?

Anche in merito al tipo di ritrovo, il fattore “trasolco” può influire: la cucina di solito è una delle prime cose che si attivano, e può quindi essere simpatico approfittarne per una prima ricetta di dolce.

E se cucinassimo tutte insieme? Un’idea particolarmente simpatica, secondo me, specie se la cucina è nuova nuova (e le amiche disponibili, naturalmente).

3 – Una torta speciale

Se la fantasia vi è amica, perché non immaginare una ricetta speciale, inventata apposta per l’occasione?

A volte basta un nome particolare per dare a una ricetta non proprio nuovissima un magico tocco di novità… la Torta della Casa Nuova potrebbe poi diventare un piccolo classico casalingo, da riproporre negli anniversari a venire…

4 – Tra gli invitati… i nuovi vicini

Il momento in cui ci stabiliamo in una nuova casa è anche il momento in cui incontriamo delle persone nuove, che poi saranno, negli anni a venire, i nostri vicini di casa.

Nel caso scegliate un approccio aperto ed informale, valutate se coinvolgere questi nuovi contatti: di certo sarà un approccio piacevole ad una nuova conoscenza.

5 – Subito, fra qualche giorno o…  dopo un anno?

Mi ricollego al primo punto, per dirvi che il momento giusto è… sempre: a seconda che preferiate un approccio più immediato (e magari allegramente disordinato) o un evento attentamente pianificato in ogni piccolo particolare, festeggiate quando vi sentite meglio.

Per esperienza so che i momenti immediatamente successivi all’insediamento in una nuova abitazione possono essere stancanti, ma tutto dipende da come volete organizzarvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *