Quando Arte del Ricevere significa cucinare insieme agli ospiti

Data: 13 febbraio 2015

Cucinare insieme: giornata Matilde Vicenzi con Chiara MaciSul significato della cosiddetta “Arte del Ricevere” si potrebbe parlare molto a lungo.

Non solo perché con questa espressione si possono intendere molte cose, ma anche perché l’Arte del Ricevere è un concetto che si evolve con il tempo.

Per esempio… voglio fare una domanda a chi non è più tanto giovane:

Avreste mai immaginato, qualche decennio fa, di pensare a una cena… cucinata insieme ai vostri ospiti?

Eppure, questo è quello che accade spesso, non certo con ospiti formali, ma piuttosto con amici con cui si è in confidenza!

Devo dire che a me questa usanza – sempre più diffusa, specie nelle famiglie giovani – non dispiace per nulla.

Ho sempre pensato che il piacere di avere degli ospiti andasse di pari passo con il piacere di cucinare: perché non condividere questi attimi, quando i rapporti lo permettono?

Lasciate quindi che vi lasci queste…

REGOLETTE DI MATILDE VICENZI
PER CUCINARE INSIEME AGLI OSPITI.

1 – Parola d’ordine: divertirsi.

Se coinvolgete i vostri ospiti nella preparazione della cena, l’atmosfera deve essere divertente e rilassata: no ai formalismi e all’etichetta!

2 – Pensateci prima.

Il fatto che si cucini tutti insieme non significa che la padrona di casa non gestisca la situazione…

Tenete discretamente sotto controllo le operazioni di tutti e, soprattutto, prevedete gli imprevisti con qualche piatto pronto di riserva, preparato prima.

3 – Anche il menu si fa insieme!

Se vi viene bene, anticipate il divertimento della serata insieme progettando un menu condiviso: sarà ancora più simpatico combinare i vari piatti (e faciliterà il compito della spesa da fare in anticipo).

4 – Nessuno è obbligato…

Se, come spesso accade, la compagnia è varia e c’è chi ha voglia di coinvolgersi e chi preferisce invece non mettere le mani in cucina, vanno rispettati tutti; inoltre, non tutte abbiamo cucine così grandi da contenere chissà quanti ospiti!

5 – Showcooking? Perché no!

Qui entriamo in un campo un po’ più sofisticato, ma sappiamo tutte come la cucina – grazie anche a certi Talent Show televisivi – sia diventata popolare e di moda…

Perciò, se qualcuno dei vostri ospiti si sente di cucinare facendo una piccola dimostrazione di cucina davanti agli altri, anche questo può essere un modo di intrattenere gli ospiti!

In questi casi, la parola che molti usano è “showcooking”, ma se ci pensiamo bene altro non è che “il buon esempio” con il quale tutte noi abbiamo iniziato a cucinare, osservando mamme e nonne…

Vi saluto con un filmato, girato quando abbiamo avuto l’occasione di cucinare con l’amica Chiara Maci ed altri ospiti nella mia Verona.

Davvero un bel modo di festeggiare insieme i vincitori del concorso “Amiche di Matilde Vicenzi”… cucinando insieme!

Commenti

Un commento su “Quando Arte del Ricevere significa cucinare insieme agli ospiti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *